corriere migliori per spedizione ecommerce

I corrieri, cosi come tutta la parte logistica, costituiscono un ruolo fondamentale in un e-commerce. Un cliente che acquista non ha la percezione di avere a che fare con un’entità esterna e questo implica che

In caso di problemi il cliente contatterà te o dovrai essere tu risolvere la situazione!

Quando un pacco lascia il magazzino il nostro lavoro non è finito ma dobbiamo costantemente monitorare e tracciare tutte le spedizioni per verificare che tutto proceda per il verso giusto ed essere pronti ad intervenire in caso di problemi.

Ovviamente dobbiamo anche essere bravi a limitare l’insorgere di problemi scegliendo corrieri affidabili per la nostra tipologia di business.

Quali sono i corrieri migliori?

Purtroppo devo deluderti, il corriere migliore non esiste! Se ti sei da poco approcciato al mondo e-commerce devi sapere che non esiste il corriere perfetto che consegna in tempo (e senza problemi) il 100% delle spedizioni.

Prima di tutto dovrai cercare un partner in grado di gestire al meglio la tipologia delle tue spedizioni.

Ad esempio BRT potrebbe essere più indicato a gestire pacchi di dimensione 30x40x30 e peso compreso tra 15kg e 20kg, mentre GLS potrebbe gestire meglio pacchi molto piccoli con peso compreso tra 1kg e 2kg.

Oppure se nel tuo e-commerce vendi ortofrutta fresca dovrai andare a trovare un corriere in grado di gestire la catena del freddo dal ritiro alla consegna.

Infine se il tuo e-commerce vende anche all’estero dovrai andare a scovare corrieri in grado di gestire spedizione al di fuori del territorio nazionale.

Quindi ricapitolando prima di scegliere un corriere ricordarti di porti queste 3 domande:

  1. Dimensioni: Qual’è il volume e il peso medio delle mie spedizioni?
  2. Tipologia merce: Posso spedire questa tipologia di merce con tutti i corrieri?
  3. Estero: Voglio vendere solo in Italia o farò spedizioni anche all’estero?
Corrieri migliori

Cosa influisce sul costo di spedizione?

Ogni corriere ha le sue tariffe che variano principalmente in base alle dimensioni/peso dei pacchi e ai tempi di consegna (una spedizione fatta in 24h costa ovviamente di più rispetto ad una fatta in 48h/72h). In realtà dopo la prima fattura capirai che ci sono una serie di “costi nascosti” (leggi molto attentamente il contratto che andrai a firmare) che andranno ad influenzare notevolmente il costo per singola spedizione:

  • Aree remote: Per tutte quelle zone dove i corrieri non arrivano facilmente viene applicato un costo aggiuntivo
  • Supplemento carburante: Il costo del carburante è variabile e il corriere detiene la possibilità di applicare un eventuale aumento
  • Giacenze: Un pacco non consegnato rimarrà in giacenza presso i magazzini dei corrieri e pagherai una tariffa in base al tempo di giacenza.
  • Distruzione: Se un cliente rifiuta un pacco puoi chiedere al corriere lo smaltimento dello stesso.
  • Consegna al piano: Alcuni clienti potrebbero gradire questo servizio che ovviamente ha un costo
  • Contrassegno: I corrieri richiedono un supplemento per questa tipologia di pagamento
  • Dogana: Alcuni corrieri gestiscono tutta la parte burocratica per spedire all’estero
  • Assicurazione: Se spedisci merce di valore potresti valutare di assicurare la spedizione
  • Dimensione e/o peso extra: Se comunichi dimensioni o peso errati del collo che vuoi spedire il corriere potrebbe addebitarti una maggiorazione alla tariffa
  • Reso: Se un cliente non accetta una consegna puoi decidere di farla tornare in magazzino. Questo ha ovviamente un costo

Come puoi vedere ci sono una miriade di costi nascosti che potrebbero andare ad abbattere il margine su ogni singola spedizione.

Ma allora come si sceglie il corriere più economico?

Innanzitutto dovrai valutare se il corriere più economico fa al caso tuo. Se vendi articoli molto costosi magari potresti optare per un corriere con un costo più alto ma che ti garantisca una consegna rapida e veloce in grado di soddisfare pienamente il tuo cliente. Oppure se vendi elettrodomestici o arredamenti per la casa potrebbe tornarti utile avere un corriere specializzato che, oltre alla spedizione, ti fornisce anche il servizio di montaggio e/o installazione.

Un altro consiglio che voglio darti è quello di lavorare con più corrieri diversi. La gestione potrebbe essere più complicata ma ci sono diverse ragioni per avere più partner con cui spedire:

  1. Il servizio di un corriere può essere più efficiente in una regione e meno in un’altra. Usando più corrieri puoi garantire ai tuoi clienti spedizioni rapide e veloci a prescindere dal luogo in cui abitano.
  2. Lavorando con più corrieri hai maggior potere di contrattazione soprattuto se il tuo volume di spedizioni è rilevante e non sarai tu a voler lavorare con loro ma esattamente il contrario.
  3. Se lavori con un solo corriere e questo decide un bel giorno di annullare i ritiri (può capitare in caso di scioperi o “imminente fine del mondo”) tu che fai? Fermi la tua azienda? Lavorando con più corrieri eviti di incorrere in questi spiacevoli inconvenienti.

Se hai da poco lanciato il tuo e-commerce e il numero delle tue spedizioni è molto basso e saltuario, contrattare per una buona tariffa potrebbe risultare difficile. In questo caso ti consiglio di affidarti a servizi di comparatori di prezzi come Packlink, Spedire.com, Parcelscout, che lavorano già con diversi corrieri e ti permetteranno di spedire a condizioni vantaggiose almeno nella fase iniziale.

Altri servizi utili per la gestione delle spedizioni

Ci sono diversi servizi che possono essere proposti ai nostri clienti per farsi recapitare i loro acquisti.

Ad esempio Milkman è un’azienda che permette di scegliere quando farsi recapitare l’articolo acquistato. Puoi scegliere il giorno, la fascia oraria e permette di tracciare in tempo reale il fattorino che effettua la consegna. Questo servizio è attualmente disponibile solo nelle città di Milano, Torino e Roma.

Altro servizio molto interessante è quello dei punti di ritiro. Magari un nostro cliente lavora tutto il giorno e preferisce farsi recapitare il pacco nel bar vicino casa.

I Locker sono molto simili ai punti di ritiro con la differenza che la gestione è del tutto automatizzata. Sono attivi 24h ore al giorno e 7 giorni su 7 e permettono di ritirare autonomamente l’articolo acquistato. Date le dimensioni può essere usato solo per colli medio/piccoli.

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *